Pasto sospeso

Distretto 2042

Venerdì 2 dicembre, presso la Sala Belvedere della Villa Reale di Monza, è stato presentato al pubblico e alla stampa, alla presenza delle istituzioni locali, il progetto del Rotary Club Monza Villa Reale, “Pasto sospeso”.
Data importante per il Club monzese, che ha voluto realizzare un progetto ambizioso come quello del Pasto Sospeso, che, ispirandosi alla tradizione del «caffè sospeso» di origine napoletana, offrirà un aiuto concreto alle persone che si trovano in stato di necessità, andando a supportare quelle strutture del territorio, come il Banco Alimentare, la Caritas e la San Vincenzo de Paoli, che già erogano quotidianamente pasti alle persone in stato di indigenza, il cui fabbisogno è purtroppo in forte aumento.
La Presidente Rosalba Velli Saletti, con la propria squadra di lavoro, ha spiegato che si potrà aderire mediante una piccola donazione, che potrà essere elargita presso i ristoranti cittadini aderenti. L’erogazione del pasto sarà poi effettuata, con la dovuta discrezione, tramite la San Vincenzo de Paoli e la Caritas. Al momento del pagamento della cena, ogni cliente potrà fare la propria donazione, del valore di 5 euro, ricevendo in cambio un’apposita ricevuta comprovante la donazione stessa, trasformando, così, una normale cena in un grande gesto di attenzione verso il prossimo.  A garanzia della completa trasparenza dell’iniziativa, in qualunque momento, ciascun donatore potrà verificare sia le donazioni raccolte nei singoli ristoranti sia il numero di pasti erogati dalle strutture sul sito www.pastosospesomonzabrianza.it.
Al momento hanno aderito una ventina di ristoranti, ma il numero è destinato a crescere rapidamente. Come? Attraverso il lavoro di tutti i soci, che, mettendosi in gioco in prima persona, stanno proponendo il progetto ai ristoranti, a partire dai propri ristoratori di fiducia. Lo spirito di gruppo e il senso di appartenenza sono, infatti, i punti cardini sui quali si fonda il nuovo Club.
Un team di patrocini importanti ha dato, infine, il giusto peso al progetto, supportando la semplicità della donazione: dalla Caritas al Decanato di Monza, dal Comune alla provincia di Monza, dalla Regione Lombardia alla Confcommercio locale. Un ringraziamento da parte di tutto il Club è andato inoltre alla Prefettura, per la collaborazione, e a “Il Cittadino”, Media Partner dell’iniziativa.
Il Governatore Pietro Giannini e Marco Bertoli, Presidente del RC Bergamo Città Alta, il Club che, per primo, ha realizzato un progetto di Pasto Sospeso e al quale il RC Monza Villa Reale si è ispirato, si sono congratulati con tutti i soci del Club, augurando tanti pasti e nuovi progetti.
Alla fine della cerimonia, il socio Fabio Marchetti ha consegnato il primo dei “Kit per ristoratori” a Osvaldo Baione, direttore de “Le cucine di Villa Reale”, ristorante presso il quale il Club ha la propria sede e, dunque, all’interno del quale il progetto è nato e si è sviluppato, fino alla presentazione ufficiale al pubblico.

Tutti gli articoli >